Меню сайта
Мини-чат
Наш опрос
Оцените мой сайт
Всего ответов: 39
Статистика

Онлайн всего: 1
Гостей: 1
Пользователей: 0
Форма входа


Le cose da difendere

Oggi resto fuori 
Fuori da questa confusione 
Dove perde il nome la realtà 
Preferisco il suono 
E l’armonia delle mie corde 
L’intimo calore che mi da 
Tutto corre in fretta 
E non va sempre in linea retta 
Quello che ci aspetta non si sa 
Ma sento l’importanza 
Che ha per me la tua presenza 
Il fuoco dell’assenza 
Che mi fa dire ancora ‘non cambiare mai’ 

Sono tutte qui 
Tra i miei brividi 
Tutte insieme a te 
Le cose da difendere 
Sono tutte qui 
E la prima rimani tu 
Altre non ce n’è 
Sotto il segno del mio vivere 

Così mi rendo conto 
Che io di nuovo sono pronto 
Per affrontare il mondo insieme a te 
Perché non sento la paura 
Dei giorni nuovi che verranno 
Perché le mie emozioni 
Continueranno fino in fondo a dirmi che 

Sono tutte qui 
come brividi 
Tutte dentro me 
Le cose da difendere 
Sono tutte qui 
E la prima rimani tu 
Altre non ce n’è 
Sotto il segno del mio vivere 

E ritrovo nel tuo sguardo 
Quella risposta che ho cercato dentro me 

Sono tutte qui 
come brividi 
Tutte dentro me 
Le cose da difendere 
Sono tutte qui 
E la prima rimani tu 
Altre non ce n’è 
Sotto il segno del mio vivere 
Le cose da difendere

Sei solo tu

Perchè mi piaci 
in ogni modo 
da ogni lato o prospettiva tu 
perchè se manchi 
stringe un nodo 
e il respiro non mi ritorna più 
perchè non chiedi mai perdono 
ma se mi abbracci 
non ti stancheresti mai 
e poi sai fare 
morire un uomo 
con l'innocenza del pudore che non hai 

sei solo tu 
nei giorni miei 
sempre più 
dentro me 
sei solo tu 
e dimmi che sono questo ora anch’io per te 

perchè sei bella 
che mi fai male 
ma non ti importa 
o forse neanche tu lo sai 
e poi la sera vuoi far l'amore 
ogni volta come fosse l'ultima 

sei solo tu 
nei gesti miei 
sempre più oramai 
sei solo tu 
dentro me 
tutto il resto è invisibile 

cancellato ormai 
conquistato dagli occhi tuoi 
quel che resta poi 

sei solo tu 
nei giorni miei 
sempre più dentro me 
sei solo tu a dirmi che 
solo tu dentro me 

sei solo tu 
nei giorni miei 
sempre più dentro me 
sei solo tu 
e dimmi che 
sono questo ora anch’io per te 

sei solo tu 
nei giorni miei 
sempre più dentro me 
sei solo tu 
e dimmi che 
tutto il resto non conta 
ora non conta 
tutto il resto sei solo tu

Parliamo al singolare

Prima o poi dovrò imparare a non amare più così 
E ridare terra e mare ai miei nervi fragili…… 
prima o poi 
Asciugherò le mie ferite con il fuoco di un falò 
E mi sentirò felice della vita che farò.. prima o poi 
Non qui, non purtroppo con te 
Non qui, non adesso perché 

Perché non basta stare insieme 
Per dire che va bene 
Che un altro ci appartiene ancora si 
Ormai, parliamo al singolare 
E mi fa troppo male 
Perché eri parte di me 

Prima o poi avrò una casa circondata da alberi 
E una rosa che, quella rosa che non sei… non per me 

Perché non basta stare insieme 
Per dire che va bene 
Che qualcosa ci trattiene ancora qui 
Ormai, parliamo al singolare 
E tutto ci fa male 
Lo sai io non ti sento uguale 
E tu non puoi cambiare 

Non qui, non purtroppo con me 
Non qui, non adesso perché 
Prima o poi dovrò imparare a non amare più così


Quando non ci sei

Quando non ci sei 
Tutti i sensi miei 
Mi parlano di te 
Delle mani tue. Dei tuoi perché 

Quando non ci sei 
neanche io lo sai 
assomiglio a me 
E questo più che mai 
Mi rende fragile 

Lo so bene 
Non conviene 
Ma il mio istinto ti appartiene 
E mi sfogo 
Cerco un modo 
Ma da solo è inutile 

Non vedi che ormai 
C’è un brivido che 
Si muove all’unisono esatto con te 
Non vedi che tu 
Sei dentro di me in modo stabile 
Dovunque tu vai 

Quando non ci sei 
Mi rendo conto che 
Non c’è alternativa a te 
Al ritmo che tu dai 
Al mio disordine 
E sto male 
Così male 
Che sei facile da odiare 
E mi sfogo 
In ogni modo 
Ma da solo è inutile 

Non vedi che ormai 
C’è un brivido che 
Si muove all’unisono esatto con te 
Non senti anche tu
Che sei dentro di me in modo stabile

Perché prima di te 
Nessuna mai 
Ancora mi ha fatto l’effetto che fai 
È un richiamo più forte di me 
Il più forte che c’è 

Ma non lo senti che ormai 
Dipendo da te 
Dalla tua bocca che chiede di me 
Perché tu non sei ne sarai abitudine mai 

Quando non ci sei 
Tutti i sensi miei 
Mi parlano di te

Fatti amare

Cento candele per l’atmosfera 
Mille riflessi negli occhi tuoi 
Sopra ogni muscolo della schiena e su di noi 
Il vento caldo di questa sera 
Porta il profumo dolce di un orchidea 
Il movimento che gia ci lega 
È una marea 
Ci fa salire in alto 
Così più in alto che tu puoi 
Mentre muovi i tuoi fianchi sui miei 

Fatti amare, fallo come sai fare 
Senza limite ne pudore 
Ancora non frenare, fai l’amore così 
Dentro un brivido solo cento metri dal suolo 
Fatti amare, fatti desiderare 
Fino a quando ce n’è 
Fino all’ultima vertigine 

Vuoi che ti accenda una sigaretta 
Faccio un tiro solo poi la do a te 
Ma la tua mano calda ancora mi vuole 
Scacco al re 
Perché sei così bella 
Che nemmeno lo sai 
Più bella degli dei 
Mentre muovi i tuoi fianchi sui miei 

Fatti amare, fallo come sai fare 
Usa tutte le tue parole 
Ancora non frenare, fai l’amore così 
Dentro un brivido solo cento metri dal suolo 
Fatti amare, fatti desiderare 
Fino in fondo così 
E dimmi un’altra volta di si 

Io sento che ci sei 
Che mi dai 
La vibrazione 
Che è giusta ormai 
Sento che tu vai 
Oltre il limite che c’è 
Incatenata a me 
Così ti guardo e ti confesso adesso 
Che siamo noi 
La vera prova che 
Un paradiso c’è 

Fatti amare, fallo come sai fare 
Abbandona le tue paure 
Ancora non frenare fai l’amore così 
Dentro un brivido solo centro metri dal suolo 
Fatti amare, fatti desiderare 
Senza limite ne pudore 
E lasciati portare 
Dove ancora per me 
Dove ancora per te 
C’è l’ultima vertigine

Cielo e terra

Scrivo il tuo nome senza il mio 
Oggi nel giorno dell’addio 
Anche se inevitabile 
Mi chiedo ancora adesso 
Sono pronto a perderti 
A rinunciare a te 
Ma se ti guardo sento che 
Sei spaventata come me 
Poteva essere e non è 
Poteva essere 
E il mio ricordo naviga 
Attraversa l’anima 
E improvvisamente sono la ancora 

Quando eravamo cielo e terra 
E tu di me la mia metà 
In ogni dubbio e in ogni verità 
Quando avevamo la stessa pelle 
La stessa luce nel corpo e nell’anima 

Senza respiro cerco te 
Senza respiro e sento che 
Non c’è un colpevole lo sai 
Né un innocente solo 
E ancora per un attimo 
Tra noi lo stesso battito 
Quell’impressione che di nuovo sia 
Ancora una volta 
Quando eravamo cielo e terra 
E tu di me la mia metà 
In ogni dubbio e in ogni verità, in ogni sguardo 
Quando avevamo la stessa pelle 
La stessa luce nel corpo e nell’anima 

Così mentre io ti guardo andare via 
Senza mai voltarti 
Non riesco a non sentirti mia 
E stare senza te 
E dimenticare 

Ogni parola che mi dicevi 
Ogni tuo gesto di libertà 
Perché tutto questo è gia di ieri ormai 

Quando eravamo noi 
Quando eravamo noi

Tutto di te

Vorrei non fermarmi di baciarti 
E farlo ore ed ore senza far rumore 
Dentro un ascensore o magari qui davanti a un film 
E sentire la tua mano che mi tocca 
Piano piano fino ad arrivare a fare tento amore quanto questo corpo mio ne ha 
E svegliarmi la mattina 
Per vederti nuda li in cucina bambolina 
E possedere ogni tuo respiro 
Ogni tuo sospiro insomma 

Tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Insomma tutto di te 

Vorrei non vederti mai soffrire 
E voglio poter dire che la vita è bella 
Ma non è abbastanza lunga per chi 
ama come me 
amo e non ne posso fare a meno 
quindi tu sei tutto quello che io chiedo 
e del mondo fuori non mi importa 
e non esiste più 
spero solo di non farmi male 
a forza di sognare, a forza di sognare 
ma spero tanto in ogni tuo sorriso 
in ogni tuo respiro insomma 

Tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Insomma tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Insomma tutto di te 

Io non ho più voglia di parlare 
Le parole a volte fanno solo del rumore 
Preferisco fare ore ed ore insieme a te 
A te con le tue mani 
A te che ti abbandoni 
Dentro a questo abbraccio pieno di emozione 
A tutto quello che già è 
E che sarà 

A tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Insomma tutto di te.. solo di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Tutto di te 
Insomma tutto di te.. solo di te

Labirinto

Ti ho vista ieri sera 
Che camminavi in fretta 
Avrei voluto darti una carezza e poi 
In questa primavera 
Che il sole ancora aspetta 
Non son riuscito a dirti 
Nemmeno come stai 
Ma quante volte ormai la voglia di 
Chiamarti sai 
E risentire la tua voce 
Per poi convincermi che è inutile così 
Annegare nuovamente 
Tra i miei brividi 

Hei, tu dimmi se 
Un modo c’è 
Per ritornare io e te 
Oppure se 
E’ meglio che 
Lasciamo perdere 
E andiamo via 
Adesso via 
Per imparare a vivere 

E tu che resti li 
Immobile a pensare 
Se hai voglia di scappare 
O di restare qui 

Catena che ci lega 
Ma poi si spezza appena 
Cerchiamo quell’abbraccio 
Che non si chiude mai 

Sarebbe semplice 
E forse invece non lo è 
Capire veramente 
Se davvero amore è 
In ogni labirinto 
Un’uscita sola c’è 
Ma ora, ancora e come sempre 
Nessuno sa dov’è 

Hei, tu dimmi se 
Un modo c’è 
Per ritornare io e te 
Oppure se 
E’ meglio che 
Lasciamo perdere 
E andiamo via 
Adesso via 
Per imparare a vivere 
Perché siamo così sensibili 
E stiamo qui a rincorrerci 
Fino a che poi 
Sfiorandoci fuggiamo via da noi 

E io mi chiedo quello 
Che tu domandi a te 
È già finita oppure ancora 
Un’emozione c’è 

Hei, tu dimmi se 
Un modo c’è 
Per ritornare io e te 
Oppure se 
E’ meglio che 
Lasciamo perdere 
E andiamo via 
Adesso via 
Per imparare a vivere 
Perché siamo così sensibili 
E stiamo qui a rincorrerci 
Fino a che poi 
Sfiorandoci fuggiamo via da noi


La mia natura

È vero che 
Non ho radici 
Non è una mia necessità 
e seguo solo quel respiro 
Che mi trasporta un po’ più in la 
così rifiuto il conformismo 
e faccio quello che mi va 
qualcuno dice che è egoismo 
e qualcun altro libertà 

è la mia natura 
quello che io sono e che sarò 
è la mia natura 
e per nessuno mai la cambierò 
ma se mi prendi così 
se tu mi accetti così 
impareremo a vivere 
sempre ad ali libere 

è vero che 
non ho pudore 
nessuna paura a dire no 
e la mia sola religione 
è la parola che ti do 

è la mia natura 
quello che io sono e che sarò 
è la mia natura 
l’istinto più profondo che io ho 
ma se mi prendi così 
se tu mi accetti così 
impareremo a vivere 
senza avere un limite 

io non posso dire di più 
ora a decidere sei tu 
perché anche questo sai cos’è 

è la mia natura 
quello che io sono e che sarò 
è la mia natura 
e spiegarla agli altri non si può 
ma se mi prendi così 
se tu mi accetti così 
impareremo a vivere 
senza avere un limite 

è vero che non ho radici 
non è una mia necessità 
ma se tu adesso me lo chiedi 
io per un po’ mi fermo qua


Di conseguenza

Non so regalarti fiori 
Ne mai chiamarti quando vuoi 
Perché non sempre i miei colori sono i tuoi 
Non ho meriti speciali 
Semmai qualche ingenuità 
E so che non siamo fatti uguali 
Ma non credere 
Che io rinunci a te 

Di conseguenza sarò 
Tutto l’amore che ho 
Senza pensarci su 
Tu fanne solo quello che ne hai voglia di più 

Io no non scendo a compromessi 
Così a volte esagero 
Ma rispetto ogni scelta che farai 
Perché comunque a te 
Ci tengo e tu lo sai 

Di conseguenza sarò 
Tutto l’amore che ho 
Senza pensarci su 
Tu fanne solo quello che ne hai voglia di più 
Perché ci credo e ti do 
Tutto l’amore che ho 
Che non trovavo più 
Tu fanne quello che ne hai voglia 
Fanne pietra oppure foglia tu 
Di conseguenza sarò 
Tutto l’amore che ho 
Senza pensarci su 
Tu fanne solo quello che ne hai voglia di più 
Perché ci credo e ti do 
Tutto l’amore che ho 
Di conseguenza sarò 
Tutto l’amore che ho 
(rap) 
Non so dirti quanto Io 
ti voglio 
non so scriverlo sopra 
un foglio 
confessarti questo mio 
bisogno 
per orgoglio per orgoglio 
non so dire quanto tu 
mi manchi 
non so dire che tu non 
mi stanchi 
confessarti quanto io ti voglio 
per orgoglio per orgoglio

Cielo e terra (con Dante Thomas)

Scrivo il tuo nome amico mio 
oggi nel giorno dell'addio 
anche se e inevitabile 
mi chiedo ancora adesso 
avrei potuto accorgermi 
della rabbia dentro te 

where was i when you tumbled down 
oh when you needed me around 
i think about all we might have shared 
i think about you without me 
e il mio ricordo naviga 
the anger you needed to hide 
e'improvvisamente siamo la ancora 

quando eravamo cielo e terra 
e di un amico la metà 
in ogni dubbio e in ogni verità 
quando eravamo la stessa pelle 
la stessa luce nel corpo e nell'anima 

sad is the soul that walks alone 
cold is the wind, hard is the road 
sono colpevole lo sai 
se ti ho lasciato solo 
came into my life again 
tra noi lo stesso battito 
and time would never make us feel betrayed 
and on that day 

heaven and earth we'd walk as angels 
heaven and earth we'd shine like friends 
ocean and sky we'd search our eyes and there 
find ourselves 
heaven and earth as close as brothers 
knowing each others innocent hearts so well 
così mentre io cammino e vado via 
senza mai voltarmi 
and let the early hours bring us home 
again 
bring us home again 
e dimenticare 

quando eravamo cielo e terra 
heaven and earth we'd shine like friends 
heaven and earth as close as brothers 
and know that we've come home again 
know that we've come home again
Поиск
Архив записей
Друзья сайта
  • Официальный блог
  • Сообщество uCoz
  • FAQ по системе
  • Инструкции для uCoz