Меню сайта
Мини-чат
Наш опрос
Ты откуда к нам пришел?)
Всего ответов: 42
Статистика

Онлайн всего: 1
Гостей: 1
Пользователей: 0
Форма входа


Calore umano

Non sono io 
sono gli occhi che piangono 
dici sorridendomi 
ed è pace fatta ormai 
ti tolgo il rimmel 
via dalle guance dai credici, 
in noi 
ora taci e ascolta il mare 
ha in sè gli SOS 
di ragazzi male amati che soli come noi 
ci mandano 
con i battiti del cuore piccoli 
tam tam 
per ogni stella che c'è, c'è c'è 
c'è un messaggio per te, te 
che stai col naso all'insù, 
e sola non sei più 
e se c'è un muro tra noi noi noi 
e se davvero mi vuoi, 
c'è anche una porta ed aprirla vorrei 
con te sai perché 

il calore umano 
quello di una mano 
che accarezza i mie capelli 
lo trovo con te 
il calore umano 
è un calore buono 
può fare di un ragazzo un uomo 
ed ora so che cos'è 
calore umano 
come un ultrasuono 
che ti penetra anche se tu non vuoi 
spezza le paure 
l'egoismo che è in noi 

e dal tuo cuore tamburo 
lascia che quel tam tam 
con la forza di un siluro 
solchi l'oceano 
cerca l'unisono 
con gli altri cuori saremo 
un poco più vicini 
e quanto bene mi vuoi,vuoi vuoi 
e cominciamo da noi, noi 
nelle tue vene c'è 
un fiume che entra in me 
e la tua bocca dov'è,è è 
non stiamo a secco di baci 
un bacio è un boomerang che torna a te 
se vuoi sai perché 

il calore umano 
come un autotreno 
che il suo carico d'amore disperde in città 
il calore umano 
viene da lontano 
con gli occhi grandi di un bambino 
nato in Africa va 
calore umano 
calore sano 
quando abbiamo un solo ombrello noi due 
forte forte uniamo 
le mie spalle e le tue 
da noi 
ricominciamo da noi 
lo sai 
t'amo una cifra lo sai 
che fai con le smorfie che fai, 
se puoi 
resta così come sei 
col calore che hai 

il calore umano 
come un autotreno 
che il suo carico d'amore disperde in città 
il calore umano 
viene da lontano 
con gli occhi grandi di un bambino 
nato in Africa va 
calore umano 
calore sano 
quando abbiamo un solo ombrello noi due 
il calore umano

Voglia di te

Scivola tiepida 
l'acqua scivola 
su dime oh yeh 
s'alzano morbide bianche nuvole 
su me 
indosserò la mia T-shirt 
metterò occhi da surf 
schiuma che goccia giù dai miei gomiti 
e mi va tutto ok 
apro la bocca e 
l'acqua entra in me 
come te 
voglia di domenica 
voglia non platonica 
voglia di toccarti un pò 

Voglia di te che stai nel tuo quartiere 
non ti voglio bidonare 
voglio far l'amore con te 
voglia di te tra cuore ed occhi 
voglia di te facendo scarabocchi 
sopra il tavolino di un bar 
voglia di te 
altro non c'è voglia di te 
morderti il tenero sugli zigomi e poi scendere giù 
stringerti forte da 
farti sciogliere contro me eh eh 
voglia di te sul cofano 
voglia di te da brivido 
e tu che mi vuoi più ruvido 
Voglia di te verrò nel tuo quartiere 
nei tuoi fianchi da sballare 
fammi dondolare se no 
ti cercherò con gli abbaglianti 
le mani mie premute sul volante 
con le nocche bianche starò 
è sola con me la voglia di te 
questa mia voglia pulita profuma di vita 

Voglia di te su e giù nel tuo quartiere 
mi faranno sobbalzare 
le saracinesche del bar 
voglia di te coi seni a punta 
voglia di te che non fai mai la santa come tante amiche che hai 
Voglia di te 
si voglia di te 
ho voglia di te 
di te 
di te 
di te 
si voglia di te

Cuori in tempesta

Con gli occhi gonfi ti riaggiusti un pò 
nello specchietto vedi un mostro tu 
ma non è il fuori a preoccuparti no 
è tutto il resto che ci butta giù. 
Un conto è parlarne con le amiche tue 
ma a fare l'amore si è soltanto in due 
poi l'esperienza c'è o non c'è... 
La prima volta può deludere, 
dicevi "Fà piano" ed io pensavo a me 
mi chiedi persino se sei frigida 
volevi soltanto andassi via da te. 
Se sei andata in crisi c'è un perché 
tu eri bambina e non lo sei più 
che non è come immaginavi tu... 

Dai, dai, dai, cuori in tempesta siamo noi 
fuori di testa adesso sei 
e certamente mi odierai...amore... 
Dai, dai, dai, perchè se hai detto una bugia 
quelle menate a casa mia 
l'avevi fatto già e invece poi... 

Andiamo al centro, passeggiamo, vuoi? 
e da una vetrina forse scoprirai 
che le unghie a pelle non ti mangi più 
e all'improvviso capiremo noi 
che non è un problema di verginità, 
si è certo più donne quando non si ha, 
ma quel che graffia dentro è il crescere 

Dai, dai, dai cuori in tempesta siamo noi 
fuori di testa adesso sei 
piccola frana, mi odierai...amore... 
Dai, dai, dai, ci sono stato attento sai 
ma sto da cani come te, ti sto vicino dai 

Guardiamo bene sul calendario 
non ci sei rimasta vedrai 
semplici ritardi, ed un labbro mordi 
se mi va bene non lo faccio o più 

dai dai cuori in tempesta siamo noi 
ti riaccompagno a casa vuoi 
e già mi manchi sai o si....... 
Chiamami, ci chiuderemo in camera 
le bocche sul telefono 
ci rideremo su noi due 
adesso, dai, dai, dai cuori in tempesta siamo noi 
anche buddista mi farei 
per far piacere a te, a te, per te...


Ragazze della 5a B

Vanno via 
a gambe di bambù 
vanno via 
non le vedo più 
nella piazza 
di auto c'è un via vai 
le ragazze 
si appartano da noi 
vanno via 
come i capelli via 
ridono, gridano 
le perdo dentro un "rave" 
c'è la luna 
nelle fortane col faccione 
e il maglione 
si stringe sempre più 

Vanno via ragazze della 5°B 
che non dicevano mai si 
con me c'è il silenzio 
io lo distruggo dando il gas 
e sto solo con me 
io, la moto e i ricordi che ho 
ma non mi fermerò 
vanno via 
sto in um gruppo molto OK 
faccio rock un po' soft 
tutti in cerchio intorno a me 
e una bionda 
mi si avvicina, fa già la cretina 
è straniera 
ma non è come voi 

Vanno via ragazze della 5°B 
mi lasciano confuso qui 
ma ormai sono fuso 
Baragli, Belli, Bernabei 
e tu col tuo K-way 
la fosetta sul mento, i tuoi nei 
e tu, tu dove sei 

Vanno via ragazze della 5°B 
vedevi per tre volte un film 
ed io che sbuffavo 
che cosa avrà sto Richard Gere 
poi è li e io sono qui 
e mi giro a guardare la via 
dietro me nessuno c'è 
Vanno via ragazze della 5°B 
secchione o senza venerdì 
ma ormai quasi donne 
e diari non ne scrivi più 
e non lo saprò mai 
se il nome che segnavi tu 
era il suo o forse il mio ... 
vanno via

L'amore c'è

I ragazzi camminano in due 
non da soli così 
con le mani in tasca come sto io 
i ragazzi si scartano 
come pacchi a sorpresa 
per parlare e trovarsi magici 
oh come si fa come si fa 
a rinunciare a po' di tenerezza 
dai come si fa come si fa 
a non coprirsi il viso con un'unica carezza 
nasi freddi che si scaldano cosi 

L'amore c'è 
è un gigante dentro noi 
puoi ignorarlo finchè vuoi 
ma è qui mi fa tremare le gambe 
l'amore c'è 
dal giurassico sta lì 
muove le stelle intorno a te 
per amare 
sempre un nuovo giorno c'è 
Quando non mangi o non parli coi tuoi 
e non riattacchi quel telefono mai 
quando i tuoi soldi li dividi a metà 
sei dentro e non conta l'età 
dai come si fa come si fa 
a non lasciarsi vivere come esseri felici 
come zattere verso le foci 

tredici anni, trecent'anni 
ma credi 
Non è l'età 
ma l'amore ancora c'è 
t'ha incasinato ma è con te 
nei tuoi lecca lecca di menta 
l'amore c'è 
nei tuoi tramezzini c'è 
quando t'impappini c'è 
entrerà con la forza di un treno 
quando il fiato è di meno c'è 
l'amore è come musica 
colori non ne ha 
mani bianche o d'ebano si può 
suonare insieme io e te 

tredici anni, trecent'anni credi 
Non è l'età 
e l'amore ancora c'è 
è un gigante dentro te 
che può farti sentire importante 
l'amore c'è 
dal giurassico sta qui 
muove le stelle verso te 
per amore sei nell'universo 
non ha voce ma griderà

Pero vorrei ci fosse amore

Scusami se 
sono qui 
sono le tre lui non c'è 
lo so a quest'ora non dovrei 
parliamo un po' 
e aprimi dai 
non è per lui 
nè per noi 
ma per onestà vado via 
non vorrei fargli male mai 
lui prima o poi lo capirà 
Però vorrei ci fosse amore 
nessun rancore tra di noi 
da te ho imparato tante cose 
però a soffrire quello no 
perchè il coraggio di star solo 
quello si ha dentro o non si ha 
in mezzo al mare anche uno squalo 
affronterei piuttosto che 
perdere te 
a chi dirò 
roba che 
senso non ha se non per noi 
a chi darò nomignoli 
che tanto ti divertono 
capiterà 
prima o poi 
una ragazza che 
qualcosa ha di te 
io ci uscirò 
e l'ascolterò 
chiendendomi questa chi è 

Però vorrei ci fosse amore 
o tenerezza tra di noi 
mai più spioncini da guardare 
sperando di vedere te 
aprir la porta e lasciar fare 
come ogni volta i battiti 
e fare sesso o chiacchierare 
con le tue mani tra le mie 

Questa sera col vestito trasparente, 
sei bellissima 
io non riesco a andarmene 
è cosi difficile 

Però vorrei ci fosse amore 
nessun casino tra di noi 
vorrei poteri salutare 
dirti a domani e invece no 
non abbracciarmi non parlare 
e non guardarmi mai cosi 
quando la notte si avvicina 
se non ti va non dirgli sì 
e pensami

Paese turchese

Dormi dove volano 
alti sopra gli alberi 
tanti Peter Pan 
predono le rondini 
per cavalli a dondolo 
forse li vedrai 
saltano sui grilli tra le stelle 
giocano a cucù 
tirano le code delle gru 

Dormiano un pò 
fa ninna nanna oh 
guarda 
il paese è 
turchese se 
lo vuoi 

come nelle favole 
può sparire sai 
Là i bambini baciano 
con le labbra umide 
e mai si scusano 
colgono i papaveri 
spingono le nuvole 
quando piove il blu 
soffierai a un leone dentro il naso 
lo abbraccerai 
giocandoci 
se qualcuno è un po' pauroso 
lui se ne andrà 

Dormiano un pò 
fa ninna nanna oh 
guarda 
il paese è 
turchese se 
lo vuoi 

non è vero quel che vedi in TV 
al paese che è turchese hai diritto tu 

sorridendomi 
scommetto che 
sei li

Facciamo un week-end

Tutti abbracciati 
con la mia schiena sul freno a mano 
faccia di luna è un mandarino 
sul finestrino 
siamo qui a far l'amore in campagna 
la macchina ci stressa un pò 
ma altro non ho 

Facciamo un week-end 
da soli io e te 
le chiavi di casa problema non cè 
un tosto week-end 
due giorni per noi 
scommetto che a letto una favola sei 
due birre non più 
e niente TV 
Mezzi spogliati 
lo stereo a mille 
buca le stelle 
da come balli 
mani sui fianchi 
ti ho nella pelle 
poi non mi vuoi 
ci può vedere qualcuno 
mi giro intorno e tu mi spingi giù 
e cadi su me 

Facciamo un week -end 
da soli io e te 
due giorni che sia sempre notte vorrei 
finora non so 
se intera tu sei 
ti scopro a pezzetti sei un puzzle per me 
un tosto week-end 
scassando lo swatch 
immagina un pò 

Che ora è? 
s'è fatto tardi torniamo 
e sabato già è andato via 
ma non la mia idea 
di fare un week-end 
da soli io e te 
io fino a dir basta l'amore farei 
le foto dei miei giriamole dai 
tu esci di doccia coi piedi sui miei 
Sognando un week-end 
il primo con te 
guidando tra i sassi torniamo in città 
un tosto week-end 
due giorni per noi 
mi credi è una fissa proviamoci dai 
Facciamo un week-end 
un tosto week-end 
il nostro week-end

Quando saro lontano

Quando sarò lontano 
guarda il cielo e pensa che 
è il cielo che guardo anch'io 
racchiudilo dentro di te 
prima di addormentarmi 
prima di averti mandato un bacio 
io ti respirerò nell'aria 
in questa notte chiara e troppo calda 
io sto a pezzi senza di te 
non so a chi parlare 
ho tante amiche però 
gli dico sempre no 
io ci sto troppo bene con te 
sei la mia leggenda 
quando con l'indice 
i tuoi capelli tolgo via, c'è poesia 

Quando tu sarai lontana 
guardando il sole io ti penserò 
penserò a una cosa sola 
tenerti stretta vicinaìo a me 
al tuo respiro calmo e dolce 
quando il cuore tace un pò 
se non ci sei l'amore non farò 
io sto a pezzi senza di te 
vado al manicomio 
ma adesso chiamami dai 
e non parto mai 
io ci sto troppo bene con te 
quando in controluce 
mentre ti pettini mi fai 
le facce buffe tu 
ti vedrò nel rosso cielo 
di un tramonto che si spegne 
ricorderò di possedere 
questo amore grande più del mare 
coi suoi profondi abissi da esplorare 
io sto a pezzi senza di te 
altro non so dire 
scusami

Angeli nel ghetto

Cambierà 
e prima o poi lei capirà 
cederà 
tua madre mi conoscerà 
anche a piedi correrò 
si mi chiami 
ed il cuore batterà 
nelle mani 
crollerà 
l'Himalyia ma noi no 
troverò casa 
18 anni tu li avrai tra un pò 
col maglione sopra i fianchi 
ce ne andremo in periferia 
là i ragazzi sono in tanti e poi 
si scambiano più energia 
là nessuno ci fa caso 
puoi vestirti come vuoi 

Angeli nel ghetto 
anime da gatto 
abbiamo il diritto 
di amarci un po' 
io ti voglio addosso 
come un mare mosso 
con gli anfibi camminiamo noi 
in un tempo che non passa mai 
liberi 
liberi 

Cambierà 
e prima o poi lavorerò 
cambierà oh si 
e qualche lira girerà oh 
è una sfida contro 
il mondo quest'amore 
con te crescerò 
senza mai un dolore 
io ti stringerò 
e mi addormenterò con te 

Angeli nel ghetto 
anime da ghetto 
la vita adosso 
Il cielo su di noi 
gireremo a vuoto 
due sopra una moto 
coi capelli quando guiderai 
piano il viso mi schiaffeggerai 
Angeli nel ghetto 
anime da gatto 
nessuno mai ci deruberà 
della nostra età 
e sotto le stelle 
pelle contro pelle 
le carezze inventeremo noi 
quelle che non ci hanno dato mai 

Angeli nel ghetto ... 
Angeli nel ghetto 
io ti sento addosso 
sopra una panchina scriverai 
oggi qui ci siamo stati noi 

Angeli nel ghetto 
ritorniamo a casa 
sola nel tuo letto 
mi penserai 
spegnerai la luce 
e sarai felice 
il cuscino caldo girerai 
sospirando ti accarezzerai 
sorridendo ti addormenterai 
sognando noi
Поиск
Архив записей
Друзья сайта
  • Официальный блог
  • Сообщество uCoz
  • FAQ по системе
  • Инструкции для uCoz